Libri

9 Aug 2019

Libri

Image:  Finché morte non vi separi - Recensione

La morte, improvvisamente, l'aveva folgorata. La notte prima, la sua amata si era lasciata andare a gioie così profonde, si era perduta in amplessi così squisiti, che il suo cuore, distrutto dal piacere, aveva ceduto: le sue labbra si erano improvvisamente bagnate di un viola mortale. Aveva avuto appena il tempo di dare al suo sposo un bacio d'addio, sorridendo, senza una parola; poi le sue lunghe ciglia, come veli da lutto, erano calate sulla bella notte dei suoi occhi. - da, “Vera” di Auguste de Villiers de L'Isle-Adam Sono dell'idea che un libro ben fatto non debba limitar

31 Jul 2019

Libri

Image:  P.S. I Love You di Cecelia Ahern - Recensione

Qualche settimana fa avevo voglia di una lettura d'amore, di quelle che possono fare un po' male, ma anche scaldare tanto il cuore. Quindi, ho deciso di leggere un libro di cui avevo visto il film diversi anni fa e che avevo apprezzato: P.S. I Love You di Cecelia Ahern. In verità, ho deciso di riguardarlo per comprendere meglio le somiglianze e differenze con il libro a cui era ispirato e, come spesso accade, non coincidono molto. Anzi. Le diversità sono tante. Ve ne parlerò in seguito. I ricordi sono una bella cosa, ma non li puoi toccare, odorare, stringere. Non sono mai esatt

29 Jul 2019

Libri

Image:  Primo Levi - Graphic Novel di Matteo Mastragostino e Alessandro Ranghiasci - Recensione

Di ritorno dalle mie amate Marche, in attesa del treno per Milano - e poi per Torino -, ho trovato in edicola un graphic novel che ha subito attirato il mio interesse. Se vi dicessi Primo Levi? Devo ammetterlo. Purtroppo ancora non ho avuto modo di leggere i suoi libri - pur conoscendo lui, la sua esperienza, i suoi scritti ovviamente - ma ho deciso comunque di prendere questo libro e l'ho divorato in neanche un'ora. Quante volte li ho scritti... in quanti incubi mi sono apparsi! Uno... sette... quattro... Sapete bambini, quando avevo la vostra età amavo molto i numeri. cinque.

23 Jul 2019

Libri

Image: Il giardino segreto, di Frances Hodgson Burnett

Di questo libro non ho potuto parlare prima, perché è un regalo. Quando questo articolo sarà pubblicato lo avrò già consegnato nelle mani della mia adorata nipotina, certa che potrà emozionarla, come ha emozionato me. In verità, ne avevo comprato una copia al Salone del Libro destinata a lei. Mi ero ripromessa di leggerlo e poi incartarlo, ma... me ne sono talmente innamorata che alla fine quella copia l'ho tenuta per me e sono subito andata a cercarne un'altra per lei. Perché l'Ippocampo ha portato nelle librerie qualcosa di veramente unico e prezioso. Una nuova edizione di un classico intramontabile che appare ai nostri occhi come un vero e proprio gioiellino, grazie alle illustrazioni di MinaLima Design, i graphic designer di tutti i film ispirati al mondo di Harry Potter e Animali Fantastici, ma anche lavori per Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street e The Imitation Game. Ed è così che aprendo questo libro ci si addentra in un mondo meraviglioso, fatto di pop art, lettere, illustrazioni interattive, che ti fanno sprofondare nella magica storia di Mary, Colin, Dickon e del loro incantevole Giardino Segreto. Un libro per bambini sicuramente, ma anche per grandi che non smettono mai di sognare e di cercare le cose belle.

15 Jul 2019

Libri

Image:  È ora di riaccendere le stelle, di Virginie Grimaldi - Recensione

È da questa notte che piove e ancora non sembra voler placarsi. Da un lato però sono contenta: finalmente si respira un po', ed è meglio godersi di un po' di fresco - nella speranza che però, da giovedì alla fine della prossima settimana ci sia bel tempo, visto che partiamo per la nostra “vacanza” (dita incrociatissime!) -. Quale occasione migliore, quindi, per mettersi al pc e recuperare le ultime recensioni prima della partenza? Quando mi è stato proposto questo libro da Fabbri Editori/Rizzoli sono subito rimasta colpita dalla trama e ho trovato anche la copertina deliziosa.

12 Jul 2019

Libri

Image:  Blu Stanzessere, di Roberta Zanzonico - Recensione

Mancano pochi giorni e poi tornerò un po' nelle mie amate Marche. Il mio tentativo è quello di riuscire a scrivere tutte le recensioni, in modo da programmarle e non lasciare del tutto il blog per circa dieci giorni. Ci riuscirò? Lo spero. Oggi vi parlo di un libro che mi è stato proposto dalla casa editrice Ensemble. Una lettura breve, ma allo stesso tempo intensa. A mio modesto parere è uno di quei libri che all'apparenza sembrano di facile e veloce lettura, ma in verità richiedono una dovuta attenzione, e forse anche una rilettura. Blu Stanzessere è il romanzo di esordio

8 Jul 2019

Libri

Image:  Il buio oltre la siepe, Harper Lee - Graphic Novel di Fred Fordham - Recensione

Coraggioso non è un uomo con un fucile in mano. Avere coraggio significa sapere che prenderai una batosta ancora prima di cominciare, eppure vai avanti per la tua strada. Di rado arrivi alla vittoria, ma a volte ci riesci. Il buio oltre la siepe di Harper Lee è uno dei miei libri preferiti. L'ho letto anni fa e mi è rimasto impresso nel cuore, come un tatuaggio indelebile sulla pelle. (Qui potete trovare la mia recensione). Ho poi visto il film, innamorandomi ancora di più di Atticus grazie alla splendida interpretazione di Gregory Peck e non ho mai, mai, smes

2 Jul 2019

Libri

Image:  Il diario di Bridget Jones, Helen Fielding - Recensione

Il weekend cerco di prendermelo sempre un po' per me e il mio ragazzo, quindi mi tengo lontana da blog e social. Ieri non ero in forma, e oggi la giornata è ancora peggio, ma voglio ugualmente parlare dell'ultimo libro che ho concluso nel mese di giugno (poi, sul mio instagram trovate tutto il recap del mese!). È stato un altro mese di letture interessanti, eccetto l'ultima, che è stata una vera delusione per me, ma voglio parlarne lo stesso. Il Diario di Bridget Jones l'ho conosciuto - e amato - come film. L'ho visto più volte, innamorandomi sempre del caro Mark Darcy (del resto ad

27 Jun 2019

Libri

Image:  Carrie, di Stephen King - Recensione

Quella fiamma rende bene il calore percepito in questi giorni a Torino. Volevo uscire a fare un giro per negozi, ma francamente il pensiero di affrontare l'afa e di provare vestiti mi uccide. Quindi, si resta in casa cercando di non morire. Giuro che non voglio essere l'ennesima persona che sa solo lamentarsi, anche perché fino a poco fa io ero una di quelle che riusciva a sopportarlo in qualche modo. Quest'anno, complice anche il fatto che ora vivo in città, mi sento soffocare e ho una costante sensazione di stanchezza, anche se dormo, anche se non faccio poi chissà cosa. Ma andiamo a